Header
 


GREEN PUBLIC PROCUREMENT

 

Acquisti verdi per la Pubblica Amministrazione

Definito dalla  Commissione europea come “... l’approccio in base al quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie ambientali e lo sviluppo di prodotti validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta dei risultati e delle soluzioni che hanno il minore impatto possibile sull’ambiente lungo l’intero ciclo di vita”.

Green Public Procurement - presentazione e approfondimento.

 

Il Progetto APE: Acquisti Pubblici Ecologici

Alimenti: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali negli acquisti di alimenti e nei servizi di ristorazione.

Ammendanti: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali negli acquisti degli ammendanti del suolo.

Apparecchiature ufficio: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali negli acquisti di apparecchiature elettriche ed elettroniche per ufficio.

Autoveicoli: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali negli acquisti di autoveicoli.

Carta: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali negli acquisti di carta per stampa.

Edifici Pubblici: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali nella progettazione, ristrutturazione e costruzione di edifici.

Energia elettrica: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali nella fornitura di energia elettrica.

Mobili ufficio: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali negli acquisti di mobili e arredamenti per ufficio.

Tessili: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali e sociali negli acquisti di prodotti tessili.

Pulizie: Linee guida per l’integrazione dei requisiti ambientali e sociali negli acquisti dei servizi di pulizie di ambienti e uffici pubblici.

 

I requisiti CAM: Criteri Ambientali Minimi

Ammendanti: I criteri ambientali minimi per la fornitura di “ammendanti compostati”.

Arredi: I criteri ambientali per l’acquisto di arredi destinati a tutti gli usi oggetto di acquisti pubblici.

Carta: I criteri ambientali per l’acquisto di Carta in risme (sia costituita da fibre riciclate che da fibre vergini), categoria “cancelleria”.

Apparecchiature elettriche: I criteri ambientali minimi per l'acquisto di attrezzature elettriche ed elettroniche d'ufficio: PC portatili, PC da Tavolo, Stampanti, Apparecchi multifunzione e Fotocopiatrici.

Illuminazione: I criteri ambientali per l'acquisto e l'installazione di lampade HID e sistemi a LED, corpi illuminati e impianti di illuminazione.

Ristorazione: I criteri ambientali minimi per il servizio di ristorazione collettiva e la fornitura di derrate alimentari.

Serramenti: I requisiti ambientali minimi per l'acquistio di serramenti esterni.

Tessili: I requisiti ambientali minimi per l'acquisto di prodotti tessili.